Nuovi cuccioli – luglio 2018

Allevamento Cane Corso Dei Corsari del Lido

Ed eccoci ancora qui, a raccontarci, a raccontare la vita, questa volta la nascita. Un evento bellissimo, ogni volta unico. Mi sono sempre chiesta perchè pur assistendo tante femmine durante il parto ogni volta sia un’esperienza vissuta con tanto entusiasmo. Il momento in cui nascono, in cui per la prima volta entrano in contatto con il mondo esterno, la mamma che li lecca, recide il cordone, il primo contatto con il capezzolo, l’innato riflesso della suzione… questo perfetto meccanismo della natura.
Eppure a volte non tutto va come dovrebbe.
A volte capita l’imprevisto, a volte nasce un cucciolo privo di sensi, e quello che tentiamo di fare per rianimarlo risulta vano mentre lei ci osserva… molto più consapevole di noi, con sguardo implorante di lasciare a lei questo compito…
A volte mi chiedo se sia giusto tentare… In questo vedo i limiti umani rispetto all’istinto di sopravvivenza dei miei cani.
Un cucciolo in difficoltà in natura ha poche possibilità di sopravvivenza. Non è difficile capire questo eppure l’essere umano è convinto di poter intervenire e molto spesso è quel che facciamo perchè siamo consapevoli che si può superare quel primo momento di difficoltà… Non so se sia corretto intervenire ma in me è altrettanto istintivo e quindi guardo la mia cagna e cerco di tranquillizzarla mentre cerco di ridar vita a questi piccoli, a volte ci riesco, non sempre. La mia più grande gioia è farli respirare e metterli accanto alla madre che inizia a leccarli. A parte questi imprevisti la nascita è sempre uno spettacolo emozionante, coinvolgente, stremante. SIamo con lei, le facciamo sentire la nostra presenza, il nostro sostegno in caso di bisogno. Non la lasciamo sola, i primi giorni anche di notte c’è sempre qualcuno.
Ora, non dico che sia una cosa da fare, ognuno ha le proprie idee, ma certo è che questo che noi facciamo è ben lontano da un’atteggiamento menefreghista.. Ecco perchè non possiamo comprendere chi abbandona o maltratta gli animali, come anche manifestazioni in cui ancora oggi gli animali vengono sacrificati.
Perché noi celebriamo ogni volta l’incanto della nascita e la perfezione della natura, perché i sentimenti che più di tutti ci danno vita sono quelli positivi, dove l’amore ed il rispetto sono le password dei nostri cuori.

Guarda le foto della cucciolata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.